Krapfen cremosi

Per qualcuno le vacanze ormai sono finite (PRESENTE!), per altri sono appena iniziate e qualcuno sta aspettando di iniziarle! Comunque sia, mi spiace ma anche questa ricetta è contro la prova costume: quindi, se volete avere un fisico perfetto da sfoggiare sulla spiaggia o in generale mantenere la linea, mi dispiace ma copritevi gli occhi; però una cosa light in questa ricetta c’è, ed è la cottura al forno, quindi niente frittura e capelli aromatizzati al profumo di fritto (mmmmmh :\ ) e niente colesterolo alle stelle (oddio su questo ho ancora dei seri dubbi 😀 ).
Stavolta ho voluto provare i Krapfen (o anche detti, bomboloni, bombe ecc…) cotti al forno, con farcitura di crema al latte: una crema senza uova, quindi ideale per gli allergici/intolleranti all’uovo.

2014-08-18 20.40.35
La preparazione prevede due impasti e 3 lievitazioni, ma nulla di difficile ed impossibile!

Iniziamo dagli Ingredienti per l’impasto base:
500 g di farina (se si usa la manitoba ancora meglio),
100 g di burro (ammorbidito a temperatura ambiente),
1 bustina di lievito di birra secco (7-8 grammi),
100 g zucchero,
2 uova,
80 mL di acqua tiepida,
latte q.b.,
burro q.b.

2014-08-18 20.38.43
Ammetto che con questa ricetta ho soddisfatto la voglia di preparare un bel dolce lievitato: non nascondo la mia passione per questo “ramo” della pasticceria; osservare la lievitazione e il risultato che si ottiene è una delle soddisfazioni più belle! (OK sono malata!! XD).

Ingredienti per la crema al latte
500 mL di latte,
100-150 g di zucchero (in base al vostro bisogno di dolcezza 😛 ),
80 g di fecola di patate,
aroma (nel mio caso vanillina).

Procedimento:
in una ciotola capiente versare il lievito di birra secco, un cucchiaino di zucchero e un pochino di latte tiepido (deve essere una quantità tale da rendere l’impasto omogeneo e morbido) e circa 150 g di farina, o comunque quanto ne basta per formare un impasto liscio: impastare per bene questi ingredienti fino ad ottenere un panetto compatto e lasciare lievitare e riposare per circa un’ora (1° lievitazione).

2014-08-18 17.34.22
Per quanto riguarda la lievitazione, consiglio di farla all’interno del forno spento, con la ciotola coperta da un canovaccio umido e un pentolino con acqua bollente: in questo modo la lievitazione è garantita per l’umidità (che tanto piace al nostro lievito) e per l’ ambiente caldo (ma non troppo, altrimenti uccidiamo il lievito – poverino!!-) che si crea nel forno.

Mentre il panetto lievita, possiamo preparare la crema: per prima cosa, bisogna versare in un pentolino, con fondo spesso (altrimenti la crema si brucia dopo poco tempo), il latte, unire la fecola, lo zucchero e l’aroma; amalgamare il tutto e porre sul fuoco basso, mescolando continuamente nello stesso verso e portare ad ebollizione. Raggiunto il bollore, continuare a mescolare per altri 2-3 minuti, togliere dal fuoco e lasciar raffreddare. Dopo qualche minuto, ponete uno strato di pellicola da cucina sulla crema, in questo modo quando sarà completamente fredda, non si formerà la crosticina che poi porta ai granuli (un qualcosa di spiacevole :\ ).

A questo punto, trascorso il tempo necessario, formiamo il secondo impasto: mescoliamo la farina setacciata con il restante zucchero, aggiungiamo le uova e il burro, impastiamo aggiungendo man mano l’acqua ed una piccola quantità di latte fino ad ottenere un impasto solido ed omogeneo.
Uniamo i due impasti (il primo lievitato e il secondo con le uova), li lavoriamo per bene e lasciamo riposare per circa 1 ora (il volume deve raddoppiare- 2° lievitazione).

2014-08-18 20.39.54
Dopo questa seconda lievitazione, riprendiamo l’impasto, lo stendiamo allo spessore di 1,5 cm e con un coppapasta rotondo ricaviamo tanti cerchietti: poniamo le forme ottenute, ben distanziate tra loro, su una teglia spennellata con burro fuso e poi ricoperta con carta forno e le lasciamo lievitare per altri 40 minuti (3° lievitazione). Spennelliamo la superficie con il burro fuso (giusto per non far formare una crosticina dura) ed inforniamo i “futuri” Krapfen a 180°C per circa 20-25 minuti.

Una volta sfornati, li lasciamo raffreddare ed una volta raffreddati li tagliamo a metà e li farciamo con la crema al latte preparata precedentemente!
Una spolverata di zucchero a velo e buon appetito!!
Ottimi per la prima colazione, si possono farcire anche con marmellata, cioccolato, crema bicolore (provati anche così…praticamente una bomba!!)

2014-08-18 20.36.29
Detto ciò….alla prossima e mi raccomando: attenti alla linea!! (seh seh 😛 )

Annunci

2 thoughts on “Krapfen cremosi

    • Ciao!! Scusami se ti rispondo solo ora…comunque la farina c’è ne vuole circa 150 g…o comunque quanto ne serve per avere il panetto liscio e omogeneo. L’avevo dimenticato di scrivere… ora ho corretto… buona serata 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...