S di Sicilia e di buone feSSSte!

Ve l’avevo detto che questo era il periodo delle produzioni industriali a casa mia!! E ora vi delizio con quest’altra ricetta…sempre collegata alla tradizione natalizia di casa mia, ma in questo caso con tante modifiche, non solo negli ingredienti ma anche nella forma!
Negli ingredienti per la presenza del limoncello, e nella forma perchè effettivamente dovevano avere un’altra forma, ma dal momento che volevo sperimentare ho provato quest’altra tipica forma delle paste di mandorla, tipici dolci siciliani: infatti solitamente (anche la mia stessa nonna) si ha come abitudine quella di spremere l’impasto tramite sac a poche dandogli la forma di piccole stelle e decorandoli sempre con una ciliegia candita o con una mandorla. Questa volta invece, non ho seguito questa “regola” e ho fatto un pò di testa mia, riuscendo comunque ad ottenere un risultato molto soddisfacente! 😀
Il profumo ed il leggero di retrogusto di limoncello hanno un pò conquistato anche mia nonna, che ormai, come dice lei, i dolci li tiene impastati nella pancia: cioè, dopo tanti anni trascorsi a realizzare numerosissime prelibatezze, è arrivata al punto da non desiderarne più da mangiare. Però, nella scelta tra brutti ma buoni e paste di mandorle è andata sicura su queste ultime, pur avendo una forma diversa da quella che fa lei…. jà, l’ho conquistata!! XD
Anche in questo caso vi riporto la dose per un numero più basso di dolcetti, in modo da avere le quantità giuste per realizzarne un numero che può essere consumato anche in un solo giorno (la solita esagerata! 😛 ).

2014-12-24 17.13.00 - Copia
E allora…iniziamo? 😛

Ingredienti:
200 gr farina di mandorle,
1 albume,
200 gr zucchero,
aroma vaniglia,
circa 60 mL di limoncello (eheh coi limoni di Sorrento! 😀 e che profumo!!!),
zucchero a velo q.b..

2014-12-24 17.14.17 - Copia

Procedimento:
montare a neve l’albume con una frusta (o a mano o elettrica, a voi la scelta 😀 ), ma leggermente, aggiungendo poco alla volta lo zucchero e la vaniglia; una volta ottenuto un composto liscio (tenendo conto che una buona parte dello zucchero si deve “sciogliere” stesso mescolando), aggiungere la farina di mandorle, iniziando a versare 1/3 del limoncello. Mescolare con una spatola (o con le mani) e versare il resto del limoncello continuando a mescolare e ad impastare.
Una volta ottenuto questo impasto (abbastanza duretto per essere spremuto con una sac a pochè (la mia mano destra in pratica si stava staccando dal resto del braccio per la disperazione!! O.O )…mentre, forse con una sparabiscotti ci sarei riuscita…vabbè, DETTAGLI!! 😛 ), prendetene un pezzo e formate un cordoncino non troppo sottile e piegatelo a formare una S: fatto ciò, passatelo nello zucchero a velo e fate cadere lo zucchero in eccesso.
Seguite questo procedimento fino ad esaurimento dell’impasto (non che l’impasto si innervosisce eh! XD ) e posizionate tutti i biscotti su una teglia ricoperta di carta da forno: infornate in forno già caldo a 180°C e cuocere per circa 15 minuti. In questo caso non devono essere molto dorati, altrimenti poi, quando si saranno raffreddati saranno più “croccanti”, quindi quando si saranno formate le crepe e avranno una leggera abbronzatura, tirateli fuori e fateli raffreddare.
Anche questi biscottini provocano dipendenza fisica e psichica!! 😀 Qui sono finiti in poco tempo, un pò per fare le varie confezioni regalo, un pò perchè quelli rimasti ce li siamo pappati tutti in meno di 12 ore!! Troppo buoni!! 😛

2014-12-24 17.07.45 - Copia
Ringrazio mia sorella per le foto (una sola!! XD ), che ho dovuto tormentare per prestarsi a questo mini mini ma proprio mini set fotografico! Alla fine sono riuscita a convincerla…mi servivano le sue manine tanto carine e belline e fotogeniche…dal momento che le mie sembrano delle piccole salsiccette! 😛
E anche con questa ricetta vi rinnovo gli auguri di buone feste e in particolare di buon anno nuovo!!! Le frasi che si scrivono per gli auguri sono ormai sempre le stesse….quindi non so cosa augurarvi oltre alle già note “tanta pace, tanta serenità”… vorrei dire di essere un pò più buoni..ma non solo per Natale e le feste, ma per tutto l’anno, anzi per la vita. Purtroppo molte persone che conosco, dimenticano questo piccolo ma importante dettaglio, sentendosi in dovere di fare e dire cose che non meriterebbero neanche di essere pensate. Quindi, a loro vorrei dire: non vestite i panni di persone buone solo a Natale e feste correlate, ma fate in modo che questi panni diventino la vostra pelle e il vostro essere…lo si può fare partendo dalle cose più semplici e rinunciando a quello che almeno io definisco “il male del mondo” (chi vuole intendere intenda!).

2014-12-24 17.09.29 - Copia
Un altro anno così se ne va: un anno di soddisfazioni universitarie, ma anche pieno di delusioni, litigate, pieno anche di nervosismo e aspettative che il più delle volte non sono state soddisfatte…l’anno della decisione di aprire questo blog, che considero come il primo vero passo verso la realizzazione di un sogno e di tanti piccoli progetti futuri…così voglio chiudere questo anno, aspettando il 2015 con tante altre aspettative e con la grandissima speranza e con l’immenso desiderio di realizzare tanti altri progetti…tra cui (primo tra tutti) la laurea (e che Dio me la mandi buona!!) 😀

Detto/scritto ciò… Vi do appuntamento all’ anno nuovo con una nuova ricetta!! 😀 

Buona serata e di nuovo TANTISSIMI AUGURI a tutti :*

Annunci

4 thoughts on “S di Sicilia e di buone feSSSte!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...