Archivio | febbraio 2015

Il budino dei ricordi…

Devo essere sincera, ho pensato e ripensato a quello che avrei dovuto e voluto scrivere in questo articolo/ricetta… ci sono tante cose da dire e da raccontare, ma penso proprio che inizierò col raccontarvi il perchè del titolo.
“Il budino dei ricordi”, beh forse qualcosa già si capisce: è  il budino che mia nonna ha sempre preparato per la famiglia, il dolce a cui nessuno diceva mai “No”, dolce al punto giusto, una bella botta di zuccheri (e credo proprio anche di calorie). Il dolce che riuniva tutta la famiglia intorno alla tavola e che inchiodava mia nonna alla cucina. Quello stesso dolce che mi rendeva felice quando tornavo da scuola e lei, mia nonna, mi diceva che lo aveva preparato.
Sai nonna, ogni volta che ti guardavo mentre lo preparavi, i passaggi per me erano sempre difficili da capire… proprio così,  la guardavo come  se fossi incantata, cercavo di capire la sequenza di tutti i passaggi, ma puntualmente mi perdevo in qualcosa, o per distrazione o per scoraggiamento. Ma ora, che mi sono ritrovata senza di te a prepararlo, lo sconforto mi è venuto ancora di più.  La paura di sbagliare era tanta, l’ incertezza dei passaggi, delle dosi mi assaliva, ma per fortuna è andato tutto bene. Mi cullo nel pensiero che forse da lassù mi hai guidata e accompagnata affinché riuscisse proprio come riusciva a te.
Non ho mai avuto il tempo di fermarmi e stare al tuo fianco per farmi insegnare realmente e praticamente come prepararlo, sono riuscita solo a farmelo spiegare da te e a farmi dare la ricetta…di questo un pò mi pento, ho sempre dato troppa importanza allo studio, all’università, agli altri in generale, e alla fine mi sono persa uno di quei momenti che sarebbe stato il più importante di tutti.
Spero che ora, da lassù tu sia contenta e fiera di come sia venuto questo “budino brasiliano” (come lo chiamavi sempre tu).
Bene, ora che ho finito con questa introduzione penso si sia capito il motivo della mia lunga assenza dal blog, e un pò  da ovunque (anche nella vita “reale”)…. ho avuto il tempo di riflettere su tante cose, accadute e che verranno.
Ho ascoltato il consiglio di un amico: “ti posso consigliare di fare un budino tutto tuo e che potrebbe piacere a lei. Sarebbe un omaggio adatto a lei ed una cosa che ti lega comunque in modo speciale a lei!“.
Ecco, ho ascoltato questo consiglio, e dopo aver raccolto il morale dal pavimento, ho impiegato tutta la mia buona volontà, la mia passione in questo dolce di cui avrò sempre voglia di mangiarne una fetta e che mi legherà sempre a mia nonna.

2015-02-21 17.52.53
La preparazione di questo budino alla fine è abbastanza semplice, bisogna sempre stare attenti a mantenere le temperature giuste e sopratutto, mantenere la calma 😛 .
Il risultato addensa l’ anima  e scalda il cuore, soprattutto se lo mangiate con chi tanto amate.

E allora…. let’s go!!! Continua a leggere

Annunci

Cupcakes di Santa Martina

Già dal titolo si capisce qualcosina. Questi sono stati “il dolce” per festeggiare il mio onomastico, festeggiato praticamente ieri (31 gennaio, a San Ciro); la giornata del 30 gennaio è stato un giorno come un altro: studio per gli esami, università per dei risultati e poi farmacia per tirocinio, il tutto contornato da un tempaccio orrendo (pioggia ininterrotta con qualche “spruzzo” di grandine ogni tanto). Resoconto della giornata: tanta stanchezza ma tanto desiderio di fare IL dolce per il giorno seguente, diciamo per “festeggiare” (è un modo di dire); la voglia di rifare questi dolcetti era tanta, dal momento che li considero come il mio cavallo di battaglia, il risultato è sempre garantito. Sono sofficissimi e mantengono questa sofficità anche per qualche giorno in più rispetto al normale, ed è anche per questo che personalmente li adoro. La ricetta originale è sempre quella di mia nonna, ma ovviamente per garantire una maggiore resa l’ho modificata, aggiungendo piccoli accorgimenti che migliorano poi il risultato finale.
Sono ottimi come colazione, come spuntino e per soddisfare una voglia momentanea di dolce e poi sono molto versatili per due motivi:
1) si possono realizzare a qualsiasi gusto!!
2) si possono usare per altre ricette, e piano piano vi spiego il perchè! 😉
Per decorarli poi ho voluto sperimentare un nuovo frosting, buonissimo ma che devo un pò aggiustare per migliorare il sapore e la dolcezza, e con qualche decorazione in pasta di zucchero.
E allora, iniziamo a parlare più nel dettaglio di questi soffici cupcakes 😀

2015-01-31 16.56.16 Continua a leggere