Il finger food del venerdì sera…con cicinielli!

Il venerdì è sempre quel giorno, oltre al lunedì, in cui dico di voler mangiare di meno…e poi non succede mai! XD
La sera della domenica sono convinta che il lunedì inizierò a mangiare sano e poco; in realtà è così..solo per il lunedì. Questo perchè poi durante la settimana mia madre si presenta con piatti più elaborati oppure le scappa qualche etto in più di pasta nella pentola dell’acqua che bolle. E allora mi rimane il venerdì per cercare di mangiare di meno…perchè poi penso che il sabato e la domenica mangerò sempre qualcosa in più, come la pizza del sabato sera o il pranzo ricco della domenica. Ecco…tutte queste premesse non valgono! Perchè? Perchè anche in questo caso arrivano mia madre e/o mia sorella che iniziano a farmi proposte indecenti o iniziano a chiedermi di fare sfizi vari.
Quello per cui optano sempre, sono le zeppole fritte!! Come si fa a dire di no?!?!? Poi soprattutto se si presenta mia madre con circa 200 g di cicinielli (o bianchetti come volete chiamarli voi) e dice…ci facciamo le pizzelle di cicinielli?! E lì non riesco a dirle no! troppo difficile da fare!
E allora, questo è lo sfizio preferito non solo di mia madre, ma anche mio, di mia sorella, di mio padre e di tutta la mia famiglia…ma penso anche di parecchi altri che non conosco! XD
E’ il solito antipasto che ti portano al ristorante quando ordini il menù di pesce (in quelli che le fanno), anche se molto spesso i cicinielli li servono cotti e conditi con sale, olio e limone (dire li adoro è troppo poco…li amo!! 😀 ). Per chi non riesce ancora a fare mente locale, si tratta di piccolissimi pesciolini che crudi sono trasparenti ma cotti diventano bianchi (da qui anche il nome bianchetti). Insomma sono i figli dei latterini che sempre fritti sono un sogno in terra…o in mare (??).
Queste pizzelle o zeppole o frittelle…sono la cosa per cui vale davvero la pena mangiare poco durante la settimana…. perchè hanno un sapore, una morbidezza e una croccantezza unica! Anche qui…provare per credere!! E qui si prova sempre XD
Comunque sia, tutta la ricetta è stata eseguita dalla qui presente…qualcuna l’ho anche fritta (per la soddisfazione di farlo), ma le altre le ho lasciate friggere a mia madre, semplicemente per un trauma, in pratica un incontro ravvicinato con olio bollente che ha lasciato il suo bel segno sul mio braccio e che ogni volta che lo guardo penso che la frittura per me è un qualcosa che è meglio guardare da lontano 😀
Chiuso questo sproloquio….vi parlo della ricetta.

IMG_0868


Ingredienti:
3 g di lievito di birra secco,
500 g di farina,
400 mL di acqua tiepida,
1 cucchiaino di sale,
2 cucchiaini di zucchero
200 g di  bianchetti,
1/2 cucchiaino di pepe nero macinato.

IMG_0871

Procedimento:
iniziate a preparare la pastella, mescolando in un recipiente capiente, la farina, lievito, sale, zucchero con l’acqua tiepida. Mescolate con una forchetta o con una spatola fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti. Coprite con la pellicola trasparente per alimenti e lasciate lievitare per circa 2 ore nel forno spento, magari con un canovaccio sopra il recipiente. Trascorse le due ore, aggiungete all’impasto il pepe e i cicinielli (precedentemente lavati con acqua e sgocciolati), mescolando sempre con una spatola. Lasciate riposare per 90 minuti.
Iniziate a riscaldare l’olio: in questo caso, per la frittura ho usato, inconsapevolmente l’olio di mais.Una volta che l’olio è diventato bollente, iniziate a friggere le frittelle, versando a cucchiai l’impasto nella padella.
Fatele rosolare bene e quando sono cotte evitate di mettere il sale sopra, altrimenti saranno troppo salate visto che lo avete già messo all’interno dell’impasto.

IMG_0866
Pronte? E adesso gustatele con la famiglia intorno ad una bella tavola ricoperta con sfizi vari!
Per vedere se l’olio è arrivato ad una temperatura, mettete all’interno della padella una goccina di impasto e quando farà tutte quelle bollicine, vuol dire che l’olio è pronto. Se ciò non accade, non friggete subito, perchè le frittelle impiegheranno più tempo a friggersi e allo stesso tempo assorbiranno molto olio.
Una volta cotte, lasciatele su un foglio di carta assorbente per fritti, così perderanno quel pò di olio in eccesso e mangiatele calde…. buone! ❤
In questa ricetta, considerando le proporzioni, la quantità di bianchetti è molto ridotta, ma si sentono lo stesso. Diciamo che va bene per chi non adora questo tipo di pesce e magari gli da fastidio la vista di questi simpatici pesciolini. XD
Ah…alla pastella vanno aggiunti crudi (cioè quando sono trasparenti)…tanto si cuoceranno nell’olio bollente 😉

IMG_0867
Con questa, vi auguro una buona serata e vi do appuntamento con il prossimo articolo che però non sarà di ricette ma un’altra nomina/tag 😀 (ne stanno arrivando davvero tante!! >.< )
Intanto vi dico, che finalmente, dopo tante ricerche ed occasioni perdute (sempre per colpa dello studio), sono riuscita a trovare un corso di pasticceria che fa al caso mio, per vicinanza e per contenuto del corso! 😀

Buona serata!! 😀

Annunci

6 thoughts on “Il finger food del venerdì sera…con cicinielli!

  1. ciao martina: io ho fatto per la vigilia qualche cosa di simile ma utilizzando acciughe… ma non mi sono venute bene o forse, essendo uno dei miei “cibi della memoria/legati all’infanzia” è difficile cercare di ricreare quei “cibi perduti” e idealizzati… detto ciò annoto questa tua versione e riprovo. ciao, stefano

    Liked by 1 persona

    • Ciao Stefano!! Spero che la mia ricetta ti soddisfi e che in qualche modo riesca a riportarti indietro nel tempo, alla tua infanzia… i sapori antichi e di famiglia sono sempre i migliori e quelli che, anche se siamo lontani o adulti, ci fanno ritornare a casa e anche un pò bambini. 🙂
      Fammi sapere come va con la ricetta e..
      Buona Epifania 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...