Burger Bun o panino americano!

Il giorno prima degli esami di sicuro oltre a studiare mi trovate anche a pasticciare!
Finito di studiare è quasi d’obbligo fare qualcosa, che sia dolce o salato, devo fare qualcosa. E allora il giorno prima della prima prova dell’esame di abilitazione mi sono cimentata, per la seconda volta, nei panini per hamburger, detti anche Burger Buns.
Tempo fa ci provai per la prima volta; ero alle prime armi e non conoscevo ancora bene le tecniche di lievitazione, quindi il risultato fu un pò deludente. Tuttora la ricetta non mi ha soddisfatta del tutto, quindi devo ancora provarci per arrivare ad un risultato che mi soddisfi quasi a pieno. E facciamolo sto sacrificio!! 😄
Però come seconda prova va più che bene.
Rispetto alla prima volta, ho prolungato i tempi di lievitazione ed ho aggiunto molta più manitoba e meno farina 00.
Quando è periodo di esami e mi prende la voglia di pasticciare, vado sempre sui lievitati, soprattutto su quelli a lunga lievitazione, e anche se non sono così, gliela prolungo io di proposito la lievitazione! 😀
Mi trovo meglio, perchè una volta impastati bisogna aspettare qualche ora prima di sgonfiare l’impasto e poi ancora altre ore per infornare, quindi, in questo modo ho più tempo per studiare o per ripetere più argomenti! 😉
Per questa volta, l’ho farcito con scarola fresca e condita, un hamburger di pollo e una sottiletta. In realtà ero addirittura andata al supermercato a comprare la maionese ma alla fine nessuno ha voluto farmi compagnia per mangiare una ciccionata, e quindi la maionese è rimasta lì, ancora chiusa ed immacolata, ma sono pronta per la prossima volta per avventurarmi in una ciccionata, sola o accompagnata non interessa! 😄
Dunque, con questo panino, andiamo un attimo negli USA, per replicare una delle tradizioni alimentari di questo paese. Tuttavia, ormai anche qui in Italia ci sono le grandi catene di fast food in cui regna sovrano il Burger Bun farcito con di tutto, in ogni menù. Ma credetemi, almeno per quanto mi riguarda, preferisco non andarci, visto che ogni volta ho dovuto fare a cazzotti con una colica. Quindi, me lo faccio a casa e ci metto quello che mi pare, ma almeno non mi sento male.
Allora….facciamo un volo in America! 😀

IMG_0903

Ingredienti:
410 g di farina manitoba,
150 g di farina 00,
1 bustina di lievito di birra secco,
40 g di burro,
4 cucchiaini di zucchero,
2 cucchiaini rasi di sale,
325 mL di latte tiepido.

Ingredienti per farcire:
scarola fresca,
humburger,
formaggio (a vostra scelta),
latte q.b..

IMG_0894

Procedimento:
riscaldate leggermente il latte per renderlo tiepido e ne frattempo miscelate le farine con il sale e lo zucchero. In un recipiente alto e stretto ponete il lievito e 3-4 cucchiaini di miscela di farine, aggiungete il latte tiepido e mescolate. Coprite questo recipiente con la pellicola trasparente e fate riposare in un luogo umido e caldo per circa 20 minuti. Intanto sciogliete il burro e lasciatelo raffreddare.
Alla miscela di farine rimanente, aggiungete il lievitino ed il burro fuso e raffreddato. Impastate a mano per 15 minuti fino ad avere un impasto bello liscio. Formate una palla, incidetela sulla superficie con un coltello o con le forbici dopo averlo posto in una ciotola capiente. Coprite con pellicola trasparente e poi con un canovaccio umido. Fate crescere l’impasto all’interno del forno (spento) per 120 minuti.
Trascorso questo tempo, sgonfiate l’impasto, formate di nuovo la palla, incidetela e lasciate riposare allo stesso modo per altre 2 ore. Sgonfiate ancora e fate lievitare per altri 90 minuti.
Dopo i 90 minuti, tagliate l’impasto in 4 parti: formate 4 palline e ponetele su una placca da forno ricoperta con carta forno. Lasciatele riposare per 30 minuti nel forno statico a circa 50°C.
A questo punto, lucidate la superficie delle palline con del latte e cuocete a 200°C per 15 minuti. Dopo questo primo intervallo, lucidatele di nuovo con il latte e cuocete per altri circa 20 minuti sempre a 200°C.

IMG_0888
Una volta cotti, sfornateli e fateli raffreddare.
Intanto, lavate la scarola e conditela con olio, sale e magari una spruzzata di limone (buona! 😛 ). Cuocete l’hamburger.
Tagliate a metà il panino e farcitelo come più vi piace…potete metterci di tutti, anche delle verdure come zucchine e melanzane, o pomodori e tante altre cose buooone! (anche la maionese 😄 ).

IMG_0898

Inizialmente l’impasto sarà un pò duretto da lavorare, ma facendo più lievitazioni si ammorbidisce un pò. Inoltre, facendo più lievitazioni o comunque dandogli più tempo, è come se ogni volta acquistasse più forza per la lievitazione. Infatti, dopo la prima lievitazione non sembra molto gonfio, ma vi assicuro che con l’ultima lievitazione si gonfierà una bellezza!! 😀
Sulla superficie, quando la spennellate la prima volta con il latte, potete mettere ovviamente dei semi di papavero, oppure il sesamo, che so…magari anche semi di zucca! 😛
Il panino forma anche una bella crosticina lucida e un pò croccante.
E’ un panino senza uova.
Potete usare questa ricetta anche per fare dei piccoli panini, tipo per un buffet!

IMG_0893
Dopo tutto questo… what else? 😄

Buona giornata e a presto!! 😀

Annunci

11 thoughts on “Burger Bun o panino americano!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...